Finanziamenti per lo sviluppo aziendale nel settore turistico

Sosteniamo le imprese nella realizzazione di investimenti nel settore turistico, per il recupero e la rifunzionalizzazione di patrimonio immobiliare esistente.
Favoriamo l'accesso al credito e finanziamo gli investimenti di micro, piccole e medie imprese del turismo.

20/11/2023

Finanziamenti per lo sviluppo aziendale

Finanziamenti per lo sviluppo aziendale nel settore turistico

In primo piano

Chiuse le piattaforme informatiche relative agli avvisi Contratti di Programma, PIA Medie Imprese, PIA Piccole Imprese e PIA Turismo del ciclo di programmazione 2014-2020

Considerata l'imminente pubblicazione  dei nuovi avvisi relativi al Programma regionale Fesr-Fse+ 2021-2027, dalle ore 23:59 del 30 novembre 2023, non sarà più possibile trasmetter...

09/08/2023

Finanziamenti per la creazione di impresa

Finanziamenti per lo sviluppo aziendale

Finanziamenti per lo sviluppo aziendale nel settore turistico

In primo piano

I nuovi avvisi della programmazione 2021-2027. In arrivo i MiniPia. Approvate le linee di indirizzo anche per Contratti di Programma e Pia. Per Nidi e TecnoNidi dotazione da 59 milioni

Delli Noci: “Con i nuovi strumenti mettiamo al primo posto ricerca e innovazione, formazione di nuove competenze e tutela dell’ambiente”   Conferme come i Contratti di Programma...

29/05/2023

Finanziamenti per la creazione di impresa

Finanziamenti per lo sviluppo aziendale

Finanziamenti per lo sviluppo aziendale nel settore turistico

Finanziamenti per l'internazionalizzazione dei mercati

In primo piano

Sospesa dal 31 maggio l’operatività delle piattaforme per la richiesta di incentivi pubblici alle imprese

È stata sospesa a partire dalle ore 21.00 del 31.05.2023, l’operatività delle piattaforme informatiche per la presentazione di nuove istanze sugli avvisi Contratti di Programma, Pi...

 

Grandi Imprese Turistiche

PIA Turismo

(Sospesa a partire dalle ore 21.00 del 31.05.2023, l’operatività delle piattaforme informatiche per la presentazione di nuove istanze, come indicato a questo link)

L'attenzione all'ambiente rappresenta la cifra distintiva di questo strumento agevolativo finalizzato prioritariamente al recupero e alla valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente a fini ricettivi senza ulteriore consumo di territorio. L'obbligo di adozione del protocollo ITACA, ovvero della legge regionale recante norme per l'abitare sostenibile, vincola le imprese ad una serie di accorgimenti progettuali e di investimento finalizzati al rispetto dell'ambiente e al minimo impatto su di esso. Quindi, il 100% dei progetti ammessi ad agevolazione è definito ecocompatibile essendo questa la condizione per l'accesso all'agevolazione.

Per ulteriori info consulta qui l'Avviso Pubblico.

Consulta qui le modifiche all'Avviso pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 41 suppl. del 7-4-2022.

 

Piccole e Medie Imprese Turistiche

PIA Turismo

(Sospesa a partire dalle ore 21.00 del 31.05.2023, l’operatività delle piattaforme informatiche per la presentazione di nuove istanze, come indicato a questo link)

L'attenzione all'ambiente rappresenta la cifra distintiva di questo strumento agevolativo finalizzato prioritariamente al recupero e alla valorizzazione del patrimonio immobiliare esistente a fini ricettivi senza ulteriore consumo di territorio. L’obbligo di adozione del protocollo ITACA, ovvero della legge regionale recante norme per l’abitare sostenibile, vincola le imprese ad una serie di accorgimenti progettuali e di investimento finalizzati al rispetto dell’ambiente e al minimo impatto su di esso. Quindi, il 100% dei progetti ammessi ad agevolazione è definito ecocompatibile essendo questa la condizione per l’accesso all’agevolazione.

Per ulteriori info consulta qui l’Avviso Pubblico.

Consulta qui le modifiche all'Avviso pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 41 suppl. del 7-4-2022.

Titolo II - Turismo Capo 6

(Chiusa definitivamente la piattaforma informatica, limitatamente alla ricezione delle nuove domande, a partire dalle ore 21.00 del 31.05.2023, come indicato a questo link)

È uno strumento dedicato a microimprese, piccole e medie imprese operanti nel settore turistico finalizzato al recupero e/o alla rifunzionalizzazione di immobili già esistenti, la realizzazione o l’ammodernamento di stabilimenti balneari, la realizzazione e/o la gestione di approdi turistici con l’obiettivo di favorire:

  • La crescita di investimenti produttivi (compresi tra € 30.000 e € 4.000.000) grazie al mix di Contributo in conto Impianti determinato sul montante degli Interessi di un finanziamento concesso da un Soggetto Finanziatore (Istituto di Credito) e un contributo aggiuntivo sempre in conto impianti determinato sulla spesa per l’acquisto (al netto dell’IVA) di macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica e agli interventi di recupero edilizio.
  • L'accesso al credito bancario grazie all'azione di stimolo esercitata dalla concezione dello strumento agevolativo finalizzato alla creazione di una stabile e duratura sinergia tra sistema creditizio, Regione Puglia e Puglia Sviluppo.
  • Il recupero, la rifunzionalizzazione e la valorizzazione a fini economici e sociali dell’enorme patrimonio immobiliare pugliese, evitando il finanziamento di nuove costruzioni, con la finalità di rendere sostenibile la crescita economica del comparto turistico a livello regionale.

Per ulteriori info consulta qui l'Avviso Pubblico.

Consulta qui le modifiche all'Avviso pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 41 suppl. del 7-4-2022.

 

Microimprese Turistiche

Titolo II - Turismo Capo 6

(Chiusa definitivamente la piattaforma informatica, limitatamente alla ricezione delle nuove domande, a partire dalle ore 21.00 del 31.05.2023, come indicato a questo link)

È uno strumento dedicato a microimprese, piccole e medie imprese operanti nel settore turistico finalizzato al recupero e/o alla rifunzionalizzazione di immobili già esistenti, la realizzazione o l’ammodernamento di stabilimenti balneari, la realizzazione e/o la gestione di approdi turistici con l’obiettivo di favorire:

  • La crescita di investimenti produttivi (compresi tra € 30.000 e € 4.000.000) grazie al mix di Contributo in conto Impianti determinato sul montante degli Interessi di un finanziamento concesso da un Soggetto Finanziatore (Istituto di Credito) e un contributo aggiuntivo sempre in conto impianti determinato sulla spesa per l'acquisto (al netto dell'IVA) di macchinari e attrezzature nuovi di fabbrica e agli interventi di recupero edilizio.
  • L'accesso al credito bancario grazie all'azione di stimolo esercitata dalla concezione dello strumento agevolativo finalizzato alla creazione di una stabile e duratura sinergia tra sistema creditizio, Regione Puglia e Puglia Sviluppo.
  • Il recupero, la rifunzionalizzazione e la valorizzazione a fini economici e sociali dell'enorme patrimonio immobiliare pugliese, evitando il finanziamento di nuove costruzioni, con la finalità di rendere sostenibile la crescita economica del comparto turistico a livello regionale.

Per ulteriori info consulta qui l’Avviso Pubblico.

Consulta qui le modifiche all'Avviso pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 41 suppl. del 7-4-2022.


Loading...